TURISMO FRIULI VENEZIA GIULIA

Prima di parlare di turismo Friuli Venezia Giulia è per me un ricordo. La notte del 6 magio 1976, alle 21, il Friuli fu scosso da un terremoto devastante. La locale Croce Verde, organizzò una raccolta dei primi generi di conforto ed alimentari. La gente si fermava con la macchina, apriva i finestrini, dava il sacchetto con pasta, scatolame, riso ed andava via. Avevo 11 anni. In quei giorni il Friuli era in tutti noi. Partirono 4 ambulanze cariche. Una era guidata da mio padre. Quando ritornarono, a casa, passammo una serata dopo la cena a parlarne. Mi raccontò di macerie, di paesi spazzati via e dei friulani. Questa gente con i morti ancora sotto le case crollate non si fermavano mai. Non c’era tempo. Non si poteva tornare indietro e quindi occorreva solo guardare avanti. Organizzati, disponibili, signore anziane senza più un tetto sulla testa che si preoccupavano dei volontari e delle loro famiglie lasciate a casa. Inarrivabili. In pochi anni hanno ricostruito tutto.

Chiedo scusa a chi legge per questa introduzione molto personal che con il turismo ha poco a che fare, ma conoscere davvero i posti è conoscere la gente ed ho voluto portare una testimonianza diretta di che gente stiamo parlando.

Il Friuli Venezia Giulia è una terra di confine in molti sensi. Pochissime regioni a livello mondiale vantano una varietà culturale, naturale, enogastronomica e folcloristica così ampia in un territorio tanto limitato.

Turismo Friuli Venezia Giulia vuol dire piste di sci di Piancavallo, del Tarvisiano, di Ravascletto e di Forni di Sopra ma anche spiagge di Lignano Sabbiadoro e Grado. Ma Turismo Friuli Venezia Giulia è anche zone di interesse meno note ma forse per questo ancora più importanti, come la ricchezza della natura nelle aree tutelate dai parchi regionali, le testimonianze della storia nei piccoli paesi di campagna e nei castelli delle colline e della pianura, lo splendore di molte ville, i tesori delle città d’arte. Come valore aggiunto infine una cività gastronomica e d enologica della massima qualità.

Aquileia, Cividale, Gemona, Gradisca, Palmanova solo per citare alcune delle città d’arte in Friuli, La cucina è particolarissima mixando tre culture, italiana, germanica, slava, talvolta greca ed ebraica. Ortaggi, il celebre prosciutto San Daniele (ma anche il prosciutto di Sauris), radicchi goriziani, ed erbe aromatiche innaffiati con vino celebre dai tempi dell’Impero romano ed esportato in tutto il mondo.

Dove ti piacerebbe andare? Chiedi ai nostri consulenti! Un consiglio gratuito da esperti per venire incontro alle tue esigenze.

UN AIUTO PER LA VACANZA? CHIEDI A NOI!

ULTIMI POST

OFFERTE

Sei una struttura ricettiva? Hai un’offerta per i tuoi clienti e ti piacerebbe farla conoscere a tutti gli utenti EasyHolidays? Clicca sul bottone qui sotto!

INSERISCI LA TUA OFFERTA

ULTIMI POST

OFFERTE

Sei una struttura ricettiva? Hai un’offerta per i tuoi clienti e ti piacerebbe farla conoscere a tutti gli utenti EasyHolidays? Clicca sul bottone qui sotto!

INSERISCI LA TUA OFFERTA