SORGENTI E AURORE BOREALI

SORGENTI E AURORE BOREALI

SORGENTI E AURORE BOREALI

Sorgenti di acqua geotermale, iceberg e vulcani caratterizzano il meraviglioso e selvaggio paesaggio islandese.

Viaggio nell’ inverno artico, la meravigliosa atmosfera che crea la natura tra fuoco e ghiaccio.

 

Date partenza:

23 – 30 Novembre

9 – 11 – 18 – 25 Gennaio

1 – 15 – 22 Febbraio

8 – 15 – 22 marzo

 

1° giorno: Reykjavik

Arrivo a Reykjavik e trasferimento libero in hotel. Cena libera e pernottamento a Reykjavik.

2° giorno: Thingvellir – Geysir – Gullfoss

Prima colazione in hotel. Iniziate la giornata visitando il Northern Lights Center, un centro informativo dedicato all’Aurora Boreale a Reykjavik dove potete arricchire le vostre conoscenze sul fenomeno dell’Aurora Boreale. Partenza per il Parco Nazionale di Thingvellir (patrimonio mondiale dell’UNESCO) e sosta per la visita. Si prosegue per Laugarvatn con le sue sorgenti e avrete modo di visitare un “panificio” veramente unico, che sfruttando il calore geotermale può cuocere il pane sottoterra. Da qui si prosegue per i campi geotermici di Geysir  dove si trova anche il famoso geyser chiamato Strokkur. Concludiamo la giornata con la visita alla cascata di Gullfoss, che offre una vista spettacolare in inverno quando si congela a metà. Sosta a Skálholt, la capitale d’Islanda durnate l’epoca medievale e ora un centro culturale. Cena e pernottamento in hotel nella zona meridionale.

3° giorno: Costa meridionale – Vulcano Eyjafjallajokull

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla costa meridionale, una zona dell’Islanda che è molto bella in inverno. La strada passa nelle vicinanze di varie fattorie tipiche, dove, nei loro campi, potete spesso scorgere branchi di cavalli islandesi. Lungo la costa meridionale si trova il LAVA Centre, un museo interattivo, dove grazie ad alta tecnologia si possono comprendere i difficili movimenti della nostra terra, dalle eruzioni vulcaniche ai terremoti. Sosta presso le spettacolari cascate Seljalandsfoss e Skogafoss. Si prosegue poi, passando vicino al ghiacciaio Myrdalsjokull, verso la spiaggia di Reynisfjara. Fate una passeggiata sulla sua sabbia nera di origine vulcanica, ammirando le straordinarie formazioni rocciose e le onde fragorose dell’Oceano Atlantico. Cena e pernottamento nella zona di Kirkjubaejarklaustur.

4° giorno: Parco Nazionale di Skaftafell – Laguna Glaciale Jokulsarlon

Prima colazione in hotel. Partenza per la visita del Parco Nazionale di Vatnajokull, chiamato così dal ghiacciaio più grande d’Europa, che ne fa parte. Questo parco nazionale è anche il più vasto in Europa, in esso vi si trova anche Skaftafell, un’oasi di straordinaria bellezza naturale, incastonata tra due lingue glaciali. Sosta a Svinafellsjökull, una delle lingue glaciali piú visitate. Si continua verso la laguna glaciale Jökulsárlon, dove numerosi iceberg galleggiano nelle profonde acque (ca. 180 m) della baia. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

5° giorno: Aree vulcaniche – Hveragerdi – Laguna Blu – Reykjavik

Prima colazione in hotel. Partenza per il villaggio di Hveragerdi, che è uno dei pochi siti al mondo situati direttamente su una zona geotermica. Hveragerdi è spesso chiamato “il paese dei fiori” a causa delle sue numerose serre riscaldate dall’acqua geotermale proveniente da sorgenti vicine. Proseguimento per Grindavik, dove si potrà fare il bagno nella famosa Laguna Blu, un centro termale unico localizzato nel mezzo di un campo di lava nera e le cui acque piacevolmente calde sono ricche di minerali. Rientro a Reykjavik, cena libera e pernottamento in hotel.

6° giorno: Reykjavik

Prima colazione in hotel. Trasferimento libero all’aeroporto e rientro in Italia.

Per maggiori informazioni e prenotazioni per questo itinerario o per crearne uno su misura per te contattami : [email protected]   –  cellulare 320 0935852

Condividi: