Liguria Turismo

Liguria Turismo: prima regola. Quando udite “belin“, non abbiate dubbi, chi pronuncia questa parola è certamente ligure. E’ il marchio di fabbrica della Liguria. Da Ventimiglia a La Spezia passando per Genova e Savona, il “belin” è l’intercalare normale. E’ un po come il nero, va con tutto in Liguria.

Liguria Turismo: seconda regola. Tecnicamente il Mar Ligure, è un Oceano, essendo il fondo costituito dalla congiunzione di due placche tettoniche, quella africana e quella italiana. (Sempre tecnicamente, la provincia di Imperia è l’unica terra italiana che fa parte della placca tettonica europea…). Ma i liguri sono sostanzialmente modesti e quindi vada per il Mar ligure, quello del Santuario dei cetacei, con i delfini che nuotano quasi fino a riva e balene e capodogli autoctoni (non nascono in Atlantico e arrivano ma nascono qui e muoiono qui. sono una specie del Mar Ligure)

Liguria Turismo: terza regola. Quando vi chiedono la regione che ha generalmente il maggior numero di bandiere blu, non vi sbagliate, è la Liguria. Non è quella con la costa maggiore ne con il maggior numero di stabilimenti, semplicemente la regione migliore dal punto di vista europeo.

Liguria Turismo: quarta regola. Genova (La Superba) con la sua storia, i suoi palazzi, i carrugi di Fabrizio de Andrè, la lanterna (il faro), il celebre acquario, le perle ad est (Santa Margherita Ligure, Rapallo, Portofino), è Genova. Sanremo è Sanremo. Spezia è Spezia con le sue Cinque Terre). a Sanremo vengono in vacanza da Genova (e non solo), a Genova lavorano , a Spezia ci sono le Cinque Terre. Per semplificare molto.

Liguria Turismo: quinta regola. In cucina il burro è praticamente illegale. qui si usa esclusivamente olio extravergine di oliva. Visto che la cultivar più celebre è la TAGGIASCA, che deve il suo nome a Taggia, comune costiero nei pressi di Sanremo, si usa generalmente quello. In Liguria tutti hanno un cugino, uno zio, un parente che lo produce. Ed è di quello buono. Sempre parlando di cucina, il pesce è poco presente. In Liguria sono professionisti nel cucinare focacce e verdure, piatti poveri ma gustosissimi.

Liguria Turismo: sesta regola. Nel Ponente fanno una focaccia con pomodoro, olive, acciughe, aglio. E’ la SardinaraMachetaira / Piscialandrea, a seconda del paese dove vi trovate. Importante… NON CHIAMATELA PIZZA. Si rischia una multa e il foglio di via obbligatorio.

liguria turismo

 




Sei una struttura ricettiva e vuoi partecipare al progetto Easy Holidays£ per un booking italiano senza commissioni?

CLICCA QUI >>>

Strutture EASY

Facebook