LAZIO TURISMO

Una concentrazione di bellezze naturali, testimonianze storiche e varietà di sapori da scoprire fanno del Lazio, oltre Roma, una regione speciale che permette di tornare indietro nel tempo. Bagnata dal mar Tirreno e percorsa dalle acque del fiume Tevere, è caratterizzata da un territorio in prevalenza collinare e montuoso. La costa è bassa e sabbiosa e il clima è temperato quasi tutto l’anno. Il Lazio presenta la piccola enclave della Città del Vaticano, sede dello Stato pontificio e meta di pellegrini da tutto il globo. Roma, capitale d’Italia e città eterna, è famosa in tutto il mondo per la ricchezza del suo patrimonio archeologico ed artistico di tutte le epoche.

 

COSA VEDERE E COSA FARE

 

Visitando la capitale, il Colosseo e la via dei Fori Imperiali sono le prime tappe per eccellenza. Si prosegue seguendo il lungotevere fino a Castel Sant’Angelo, mausoleo dell’imperatore Adriano, senza dimenticare le numerose basiliche e chiese sparse per il territorio. Roma è sede delle principali istituzioni del paese, di piazze famose come Piazza di Spagna, Piazza Navona, per non parlare della settecentesca Fontana di Trevi, dove i turisti lanciano una monetina come augurio di ritorno nella città eterna. I siti archeologici si trovano in tutta la regione: dal tempio di Giove Anxur a Terracina, agli scavi romani di Ostia antica, dalla necropoli etrusca di Cerveteri, a Villa Adriana a Tivoli, dove l’imperatore Adriano visse (siti UNESCO).

 

La regione offre paesaggi che si contrappongono e si completano, scenari naturali intatti e orizzonti spettacolari racchiusi tra i centri urbani. Il visitatore può addentrarsi in paradisi di straordinaria bellezza anche dentro le mura cittadine: ne è un esempio Villa Borghese a Roma, il più famoso parco cittadino dove passeggiare, anche in bicicletta. Da non perdere poi sono i borghi medievali, specialmente Anagni, Civita di Bagnoregio, Calcata e Ninfa. Il Lazio è anche una regione di terme: i romani costruirono sontuosi bagni termali, come per esempio le Terme di Caracalla, di Fiuggi. Gli amanti del mare non potranno stare lontani da autentiche perle come Gaeta, Sabaudia, Sperlonga ed il piccolo arcipelago delle isole pontine.

 

Il Lazio possiede un notevole patrimonio culturale e naturalistico di grande importanza: il Parco Nazionale del Circeo e il Giardino di Ninfa ne sono due esempi lampanti. Qui è possibile praticare attività di birdwatching, trekking, cicloturismo, mountain bike, escursioni, alpinismo e passeggiate. Impossibile non ricordare il famoso lago di Bolsena (il più grande d’Europa di origine vulcanica), dal quale emergono due isole, Bisentina e Martana. A chi preferisce la montagna, ci sono ottime località sciistiche come il Terminillo, Livata e Campo Staffi, Leonessa ed Arcinazzo.

 

COSA MANGIARE

 

La gastronomia laziale è molto legata alla terra e basata su sapori forti e sapidi, tipici del centro Italia appenninico. Trae origini da tradizioni popolari dove occorreva arrangiarsi con quello che la terra aveva da offrire. Come primi piatti di pasta, i bucatini all’amatriciana, i rigatoni alla carbonara, le penne all’arrabbiata, i rigatoni alla vaccinara e le fregnacce sono sicuramente fra i più famosi della gastronomia nazionale. Seguono i saltimbocca alla romana (a base di vitello, prosciutto e salvia), la porchetta dei Castelli Romani e piatti a base di abbacchio e verdure. Quest’ultimo viene cucinato in svariate maniere: arrosto, come costolette a scottadito, alla cacciatora e con i carciofi. Per quanto riguarda il pesce, pregiatissimo è il luccio del lago di Bolsena, preparato con pomodori e capperi, insieme al baccalà in guazzetto.

 

Vale la pena ricordare la mozzarella DOP e il pecorino romano DOP come prodotti caratteristici della regione. Il dolce più classico della tradizione romana è il maritozzo, morbido panino con pinoli, uvetta e scorzetta d’arancia candita. I bocconotti sono piccoli tortini di pasta frolla imbottiti di ricotta. Particolarmente gustoso è il pangiallo, un dolce a base di noci, mandorle, nocciole, pinoli e miele. Infine, il Lazio vanta 25 denominazioni DOC per accompagnare i gustosi piatti della cucina tradizionale. Alcuni di questi sono: l’Aprilia, Aleatico di Gradoli, i vini dei Castelli Romani e Colli Albani e l’Est! Est! Est! di Montefiascone.

 

INSERISCI LA TUA RICHIESTA DI VACANZA



Dove ti piacerebbe andare? Chiedi ai nostri consulenti! Un consiglio gratuito da esperti per venire incontro alle tue esigenze.

UN AIUTO PER LA VACANZA? CHIEDI A NOI!

ULTIMI POST

OFFERTE

Sei una struttura ricettiva? Hai un’offerta per i tuoi clienti e ti piacerebbe farla conoscere a tutti gli utenti EasyHolidays? Clicca sul bottone qui sotto!

INSERISCI LA TUA OFFERTA

ULTIMI POST

OFFERTE

Sei una struttura ricettiva? Hai un’offerta per i tuoi clienti e ti piacerebbe farla conoscere a tutti gli utenti EasyHolidays? Clicca sul bottone qui sotto!

INSERISCI LA TUA OFFERTA